Giu
26

Grazie Gussago, abbiamo vinto tutti insieme

Pubblicato il 26 giugno 2017 da Gussago Insieme

Grazie Gussago,
abbiamo vinto tutti insieme.
Nei prossimi 5 anni di governo porteremo a termine quanto abbiamo iniziato e vi informeremo puntualmente su idee, progetti, programmi e realizzazioni del futuro.
I gussaghesi hanno deciso di riconfermarci, ci auguriamo che questo voto sia l’inizio di una rinnovata volontà di partecipazione alla vita pubblica, perché è nelle nostre intenzioni mantenere uno stretto dialogo con voi cittadini, per unirci intorno ad un unico obiettivo: “il bene di Gussago”.
Il nostro compito sarà quello di dare voce alla vostra volontà e trasformarla in uno strumento di crescita collettiva, anche per tutti coloro che non ci hanno votato.
Sarò il sindaco di tutti,
nessuno si senta escluso.
Lasciatemi ringraziare, oltre agli elettori, tutti coloro che in questa Campagna Elettorale ci hanno sostenuto: di persona, sui social network, mediante la stampa e i comunicati.
Il vostro sostegno è stata la nostra forza,
soprattutto in questi ulti 15 giorni di Campagna Elettorale.
Sento di avere una grande responsabilità, perché i cittadini ci hanno affidato un compito importante; da parte nostra lavoreremo con impegno e trasparenza, perché vi dobbiamo rendere conto e dare risposte concrete.
Sarà nostro dovere consegnarvi, fra 5 anni, una Gussago più bella, più verde, più pulita, più efficiente; una Gussago più solidale, più accogliente, più generosa, più attenta, più giusta e colta.
Per fare tutto ciò lavoreremo guardando al futuro ma anche cercando, nel nostro e nel vostro passato, quelle radici valoriali che ci hanno condotto fino a qui, a questo successo, a questa vittoria.
Ho fiducia che daremo tutti il meglio di noi stessi.
Noi che siamo in amministrazione e le forze politiche che saranno in Consiglio Comunale sedute all’opposizione: insieme per un unico grande proposito, quello di lavorare tutti per il bene comune.
Grazie Elisa,
Questa vittoria è anche tua.
Giovanni Coccoli

Grazie Gussago 2017

Questa voce è stata pubblicata in Elezioni 2017. Contrassegna il permalink.